Come assumere le vitamine: breve guida agli integratori e al loro utilizzo

Ti sei mai chiesta qual è il modo migliore per dare al tuo corpo la giusta quantità di nutrienti e come assumere le vitamine di cui hai bisogno ogni giorno? È una domanda alla quale non puoi fare a meno di rispondere: la tua vita frenetica, gli impegni di lavoro, i bambini da accompagnare a scuola o al centro sportivo, la palestra, indispensabile per scaricare la tensione: in tutti questi casi, e in molti altri, il tuo corpo ti chiede un aiuto, a volte piccolo, ma sempre essenziale, per affrontare la giornata al meglio.

Quando ti ho parlato degli integratori a doppia fase, come Integreat, ti ho mostrato che capire come assumere vitamine in modo efficace e proficuo per il tuo corpo non è semplice come sembra: sono tanti, infatti, gli integratori alimentari disponibili sul mercato che, a fronte di un prezzo conveniente, offrono ridotte garanzie di qualità e sono spesso espulsi dal nostro organismo senza essere assorbiti neanche in minima parte.

È per questo che ho deciso di approntare una breve guida agli integratori e al loro utilizzo: grazie a questo articolo riuscirai a orientarti nello sconfinato e caotico mondo degli integratori alimentari e a comprendere facilmente a cosa servono e quando è davvero necessario assumerli, quali sono le indicazioni da tenere presenti quando li utilizzi e come funziona l’affascinante mondo delle vitamine e dei minerali, in che modo interagiscono e quali sono i loro benefici.

Come assumere vitamine e perché: chi ne ha davvero bisogno?

Il mercato degli integratori ha visto negli ultimi anni uno sviluppo esponenziale: potresti averne avuto davvero bisogno in un momento difficile per il tuo fisico ma potresti anche aver deciso di utilizzarli per ottenere performance migliori nella tua attività fisica, per tonificare di più i tuoi muscoli o per facilitare il loro recupero dopo sedute di allenamento frequenti.
Anche in questo secondo caso devi chiederti se hai davvero fatto la scelta giusta e se hai davvero scelto il prodotto giusto. Ecco come il Ministero della Salute definisce gli integratori alimentari:

“prodotti alimentari destinati ad integrare la comune dieta e che costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive, quali le vitamine e i minerali, o di altre sostanze aventi un effetto nutritivo o fisiologico, in particolare, ma non in via esclusiva, aminoacidi, acidi grassi essenziali, fibre ed estratti di origine vegetale, sia monocomposti che pluricomposti, in forme predosate”

Se vuoi rispondere alla domanda su come assumere vitamine e capire se è davvero necessario farlo, tieni, quindi, presente la prima parte di questa definizione e chiediti se la tua consueta dieta ha davvero bisogno di essere integrata artificialmente o se può essere migliorata in modo naturale, con qualche lieve modifica.
Un integratore a doppia fase come Integreat è stato formulato e realizzato dal team di farmacisti preparatori di LNAge pensando appositamente alle esigenze specifiche dei pazienti bariatrici e oncologici, ma è efficace anche per i soggetti affetti da malattie croniche dell’apparato gastrointestinale (come la colite ulcerosa o il Morbo di Crohn); anche se non sei affetto da queste patologie, però, potresti far parte di una delle tante altre categorie che hanno la necessità di un maggiore fabbisogno di vitamine e minerali. Ecco quali sono:

  • donne in gravidanza, che possono ottenere benefici dall’assunzione di vitamina D e di acido folico;
  • donne in menopausa, che necessitano di un maggiore apporto di vitamina B12, vitamina D e acido folico;
  • uomini e donne tra i 15 e i 40 anni che svolgono attività sportiva agonistica;
  • bambini al di sotto dei 5 anni di età che, in assenza di una dieta variegata e adeguata potrebbero ottenere benefici da integratori che contengono vitamina A, D e C;
  • soggetti che raramente si espongono alla luce solare e che, quindi, necessitano di vitamina D;
  • anziani di entrambi i sessi che, spesso, possono essere affetti da osteoporosi e necessitano di un maggiore apporto di calcio;
  • vegani che per l’inadeguato regime alimentare che seguono, devono procurarsi, mediante un integratore, nutrienti come il ferro, vitamina D e vitamina B12;

Quando ti chiedi come assumere vitamine c’è anche un’altra domanda alla quale dovresti rispondere: qual è il giusto apporto di una vitamina o di un minerale? Gli integratori alimentari, oltre a non poter sostituire una dieta sana (fatta di legumi, cereali, verdura, frutta, proteine e grassi insaturi), possono essere anche nocivi per l’organismo (in particolare per i reni) se assunti in quantità sbagliate. È per questo che la confezione di Integreat come di ogni altro integratore riporta sempre la corretta dose giornaliera da assumere: ti consiglio, quindi, di leggere sempre con attenzione il foglietto illustrativo e di non prendere iniziative personali riguardo al dosaggio.

Assumere vitamine: come riconoscere un prodotto di qualità

Continua a fare attenzione al foglietto illustrativo e alla tabella dei valori nutrizionali del tuo prodotto perché, in questa guida agli integratori e al loro uso, c’è un altra buona pratica che devi tenere presente. Quando ti chiedi come assumere vitamine e minerali, domandati anche che cosa stai assumendo. Quando leggi solfato di ferro e ferro gluconato, ad esempio, sei davvero sicuro di sapere di cosa si tratta? Conosci davvero qual è la differenza tra quelle due sostanze? Sono diverse ma se non fai attenzione ci metterai poco ad associarle entrambe al ferro. Anche nel caso degli integratori, quindi, documentarsi e ampliare le proprie conoscenze è sempre il modo migliore per non acquistare un prodotto inutile.
Facciamo un esempio per chiarire meglio: in Integreat è presente il ferro fumarato. A differenza di altri tipi di ferro (come il ferro gluconato o il solfato di ferro) è quello più difficile da ottenere per sintesi chimica (in laboratorio) anche se, allo stesso tempo, è quello che viene più facilmente assorbito dal nostro apparato gastro-intestinale. Guarda la Tabella dei valori nutrizionali di Integreat, come di ogni altro integratore: in questo modo troverai anche altre indispensabili informazioni. Nel nostro caso anche se la quantità di ferro contenuta in esso è minore rispetto a quella presente in altri integratori alimentari molto più affermati sul mercato, in esso è presente la tipologia di ferro che il corpo umano riesce ad assorbire meglio e più facilmente. Per questo, con un prodotto realizzato da professionisti altamente qualificati come Integreat, la quasi totalità del ferro contenuto nelle sue compresse sarà assorbita dall’intestino mentre, in altri casi, varianti meno nobili dello stesso minerale, seppur presenti in quantità maggiori, risulterebbero, comunque, più difficilmente assimilabili dall’organismo e sarebbero più facilmente espulse con le urine.

Guida agli integratori

Come assumere le vitamine: le interazioni da tenere a mente

Continua a leggere questa breve guida agli integratori perché oltre ai dosaggi, alla qualità e alle quantità, se vuoi davvero capire come assumere vitamine nel modo giusto, dovrai considerare anche le interazioni più favorevoli e quelle da evitare. Ecco qualche consiglio utile:

  • Assumere più minerali contemporaneamente può dar luogo a uno squilibrio dell’acidità dell’intestino e provocare una sorta di competizione per l’assorbimento: anche se in genere il tuo medico ti consiglia di assumere l’integratore ai pasti, valuta l’opportunità di assumere minerali diversi con integratori diversi o di utilizzare un integratore a doppia fase come Integreat. In questo modo assumerai il calcio e il ferro ad orari diversi senza dar luogo ad interferenze;
  • Alcune vitamine possono reagire negativamente con altre vitamine o con altri nutrienti: se assumi grandi quantità di vitamina E, ad esempio, il tuo corpo avrà difficoltà ad utilizzare la vitamina K, un nutriente essenziale per la coagulazione del sangue. Se davvero vuoi capire come assumere vitamine nel modo giusto, ti consiglio di controllare sempre le quantità di vitamine e minerali contenute nell’integratore che hai scelto e di verificare se sono in linea con le RDA (le indennità giornaliere raccomandate);
  • Per ottenere un effetto migliore ti consiglio di assumere contemporaneamente la vitamina B12 e l’acido folico; quest’ultimo, infatti, se assunto da solo, può nascondere l’anemia che è causata da una carenza di vitamina B12 e ciò può dar luogo a danni del sistema nervoso;

Guida agli integratori e al loro uso: qualche consiglio pratico

Per concludere questa breve guida agli integratori, voglio ricordarti ora qualche consiglio utile per iniziare ad assumere integratori e per farlo nel modo più efficace per il tuo corpo:

  • le vitamine, come i minerali, sono elementi nutritivi che si possono trovare anche nel cibo naturale, per questo, se ti stai chiedendo quando e come assumere vitamine, considera che il momento migliore per farlo è durante i pasti, o a ridosso di essi; in questo modo i nutrienti di cui hai bisogno saranno assorbiti durante il processo digestivo;
  • Ricorda di assumere le vitamine regolarmente, non solo perché senza regolarità non otterrai alcun risultato ma anche perché alcune vitamine, più di altre, rimangono in circolo nel corpo per poche ore. Sono in particolare le vitamine idrosolubili (vitamine del gruppo B e C) che vengono regolarmente eliminate dal corpo attraverso l’urina, mentre le vitamine liposolubili (vitamina A, vitamina D, vitamina E e vitamina K) rimangono immagazzinate nel corpo finché non vengono utilizzate;
  • Quando cerchi di capire come assumere vitamine ti troverai presto di fronte ad una scelta fondamentale: un solo multivitaminico o differenti integratori alimentari per differenti vitamine? Di sicuro proprio perché nutrienti diversi vengono meglio assorbiti dal corpo in momenti differenti della giornata, è preferibile scegliere un integratore a doppia fase o integratori diversi per vitamine e minerali diversi. Molto in questo caso dipende dal fabbisogno nutrizionale del tuo fisico ma ho deciso di realizzare questa guida agli integratori proprio per mostrarti quanto è importante conoscere la scienza della ripartizione delle vitamine. Come abbiamo già detto alcuni nutrienti funzionano meglio se assunti separatamente (come il ferro e il calcio) mentre altri sono più efficaci se assunti insieme (come la vitamina B12 e l’acido folico o il magnesio e la vitamina D che favoriscono entrambe l’assorbimento del calcio o anche la vitamina C e il ferro).
Come assumere le vitamine: breve guida agli integratori e al loro utilizzo ultima modifica: 2018-04-30T05:09:03+01:00 da Simone Casavecchia
In breve
Come assumere le vitamine: breve guida agli integratori e al loro utilizzo
Titolo
Come assumere le vitamine: breve guida agli integratori e al loro utilizzo
Riepilogo
Per capire come assumere vitamine in modo corretto ed efficace per il benessere del tuo fisico, ho realizzato per te una breve guida agli integratori e al loro utilizzo: ecco quali sono i soggetti interessati, come riconoscere un prodotto di qualità e quali sono le interazioni da considerare.
Autore
Azienda
LNAge
Logo dell'azienda

One comment

  1. Aldo ha detto:

    L’alimentazione è sempre la soluzione migliore per aiutare il nostro corpo: per le vitamine consiglio soprattutto la frutta di stagione, spremute di agrumi, frutta secca e le verdure a foglia verde

Leave a Reply