Curare le ferite del cane e del gatto: consigli utili sui cicatrizzanti per gli animali domestici

È arrivata l’estate e pensare al benessere del tuo amico a quattro zampe è davvero importante: loro ogni giorno ti regalano tanto affetto e adesso hanno voglia di giocare e divertirsi all’aria aperta insieme a te, che si tratti del giardino o della spiaggia il tuo cane e il tuo gatto possono procurarsi delle ferite e delle escoriazioni superficiali in modo molto più semplice e frequente in queste settimane. Lasciali scorrazzare tra i rami e l’erba, lasciali correre sul bagnasciuga dopo avergli tirato un bastone o una pallina ma non dimenticare di leggere le informazioni che sto per darti sui cicatrizzanti per gli animali domestici: solo così le ferite del tuo cane diventeranno un brutto ricordo dal quale liberarsi facilmente, solo così le abrasioni del tuo gatto saranno state un semplice inconveniente di cui ti sarai presto dimenticato.

Ti mostrerò subito quali sono le azioni da mettere in atto per disinfettare le ferite del tuo cane e del tuo gatto e per assicurargli un duraturo benessere dopo un semplice incidente all’aria aperta, prima però voglio segnalarti un grande successo conseguito da LNAge in questi mesi: il lancio di Lesoderm Pet sul mercato online. Dopo aver formulato e sviluppato un prodotto che risponde alle esigenze del cane, del gatto e, in generale, di animali domestici e animali da cortile, abbiamo proposto questo prodotto ai nostri clienti che ogni giorno ci seguono sul web e abbiamo constatato con piacere che Lesoderm Pet è il prodotto più apprezzato: un grande successo di vendite non solo sul nostro ecommerce ma anche su Amazon dove, in queste settimane, puoi acquistarlo pagando un importo ridotto per le spese di spedizione.

Curare le ferite del tuo cane e del tuo gatto: qualche consiglio utile

Prima di scoprire come è possibile curare le ferite del tuo cane e del tuo gatto nel modo migliore chiediti come prevenire eventuali situazioni potenzialmente pericolose. Il tuo fedele compagno potrebbe procurarsi spesso delle ferite alle zampe causate non solo da rovi e sterpaglie (se cammina in campagna o in montagna) ma, anche più spesso, da ferri, vetri e lattine che potrebbe calpestare nelle strade della tua città quando lo porti a fare pipì di mattina o di sera.
Altro incidente molto frequente è l’unghia rotta: in questo caso il tuo cane soffrirà per una ferita molto dolorosa che può essere causata da un tentativo di liberarsi dopo essere rimasto impigliato in una rete o in una coperta, alla lesione dell’unghia che comporta la perdita di molto sangue, potrebbe associarsi anche una lesione di una o più falangi del dito.
È possibile, infine, che sia un altro cane o un altro gatto a procurare una ferita al tuo: quando li porti al parco o sono in giardino possono, infatti, trovare un compagno di giochi con cui divertirsi ma anche un rivale che li aggredisce o li morde per marcare il territorio o perché si sente impaurito. Cosa fare allora per le ferite del tuo cane e del tuo gatto?
Osserva, innanzitutto, il loro atteggiamento: se non ti lasciano avvicinare è probabile che la ferita sia molto dolorosa, forse è il caso di mettergli una museruola, per evitare che ti mordano, mentre stai cercando di medicarli, oppure di farti aiutare da un tuo amico che possa contenere il cane o il gatto (quest’ultimo ha una soglia di sopportazione del dolore abbastanza elevata). Cerca, poi, di pulire la ferita con acqua tiepida per evitare che rimangano su di essa polvere, ramoscelli, sabbia, terra o detriti e, in caso, prova ad accorciare delicatamente il pelo circostante con un rasoio monouso per trattare meglio la lesione. Disinfetta la ferita con l’acqua ossigenata: è un ottimo prodotto anche per i tuoi animali domestici e favorisce l’arresto delle emorragie. In alternativa puoi usare anche un disinfettante a base di iodio (quelli di colore rosso, per intenderci), anche questi prodotti oltre a disinfettare in modo duraturo sono particolarmente adatti a bloccare le fuoriuscite di sangue. Con una garza sterile continua a pulire i tessuti abrasi cercando di esercitare dei movimenti morbidi e senza strofinare la garza sulla ferita.
Dopo aver fatto asciugare la ferita all’aria aperta per un paio di minuti puoi valutare in modo più obiettivo la ferita del tuo cane o del tuo gatto: se il sangue continua ad uscire e non riesci a bloccare l’emorragia procedi con un tampone, applica della garza sterile sopra la ferita, senza esercitare una pressione eccessiva, poi, bloccala con del nastro adesivo oppure con un bendaggio così da poter portare il tuo cane o il tuo gatto dal veterinario: solo uno specialista, in questo caso potrà accertarsi delle sue condizioni e dirti quale sia la soluzione migliore per curare la ferita, il tuo cucciolo che potrebbe aver bisogno anche di antibiotici o di punti di sutura.
Se invece dopo la prima medicazione l’emorragia è già bloccata e il sangue si è fermato applica Lesoderm Pet senza alcun timore.

curare le ferite del gatto

 

Cicatrizzanti per animali domestici: Lesoderm Pet e altri rimedi naturali

Perché ti consiglio di usare Lesoderm Pet quanto ti trovi di fronte a una ferita del tuo cane o del tuo gatto che necessita solo di cicatrizzarsi?
Il cerotto spray cicatrizzante per animali di LNAge protegge i tessuti del tuo cane e del tuo gatto con una microbarriera protettiva che difende i tessuti abrasi dall’azione di virus e batteri, dona immediato sollievo, riduce il gonfiore e l’infiammazione e favorisce la ricostituzione dei tessuti.
Lesoderm Pet agisce in modo rapido ed efficace: dopo circa due minuti dall’applicazione si sarà già asciugato e la pelle del tuo cane o del tuo gatto sarà al sicuro, protetta da un microbarriera traspirante che, grazie all’allantoina, al collagene marino idrolizzato e al sodio Jaluronato trattiene le molecole idrofile, favorisce la ricostituzione dei tessuti e garantisce un’efficace idratazione della pelle del tuo cane o del tuo gatto.
È questo uno dei principali vantaggi rispetto alle creme cicatrizzanti che oltre a necessitare di un tempo prolungato per asciugarsi hanno un’azione più lenta e, più frequentemente rispetto a uno spray cicatrizzante, richiedono l’applicazione di uno scomodo collare elisabettiano: il cane o il gatto, infatti, tendono spesso a leccare le ferite aperte contrastando l’azione del medicamento applicato.
Se non ami particolarmente le cosiddette medicine e preferisci utilizzare dei rimedi naturali domandati quali sono le sostanze migliori in caso di punture, ferite, abrasioni e irritazioni cutanee dei tuoi animali domestici. Scopriresti facilmente che per le punture di insetti è importante intervenire subito con la tintura madre di calendula diluita in acqua (15-20 gocce per mezzo bicchiere). La stessa sostanza, come anche la tintura madre di aloe, è efficace come disinfettante e cicatrizzante di piccole lesioni (va diluita in acqua bollente e, poi, fatta raffreddare). Per irritazioni cutanee ed eczemi dei cani un buon trattamento è rappresentato dall’infuso di foglie di rovo (Rubis fructicosus) o di olmaria (Spiraea fumaria), mentre per le scottature il rimedio migliore è l’olio essenziale di lavanda associato all’olio di oliva nel quale va diluito.

Ebbene, in Lesoderm Pet troverai ingredienti come l’estratto secco di Propoli, l’olio di Iperico e la calendula che hanno un effetto dermoprotettivo e rigenerante e allontanano insetti e batteri dalla ferita. Per questo puoi considerarlo la soluzione giusta anche se preferisci i rimedi naturali, perché gran parte dei suoi ingredienti provengono dalla natura e curano le ferite del tuo cane, del tuo gatto e dei tuoi animali domestici e da cortile rispettando il fisico e i tempi di recupero dei tuoi amici a quattro zampe.

Curare le ferite del cane e del gatto: consigli utili sui cicatrizzanti per gli animali domestici ultima modifica: 2018-07-23T17:06:45+01:00 da Simone Casavecchia
In breve
Curare le ferite del cane e del gatto: consigli utili sui cicatrizzanti per gli animali domestici
Titolo
Curare le ferite del cane e del gatto: consigli utili sui cicatrizzanti per gli animali domestici
Riepilogo
È indispensabile conoscere i differenti cicatrizzanti per gli animali domestici per curare la ferita del tuo cane o disinfettare le ferite del tuo gatto.
Autore
Azienda
LNAge
Logo dell'azienda

One comment

  1. Beatrice ha detto:

    È molto importante tranquillizzare il gatto prima di applicare la medicazione: di solito quando devo intervenire su una ferita metto una coperta sul tavolo del giardino e faccio sdraiare sopra il mio micio, poi inizio ad accarezzarlo finché sento che il battito del cuore è regolare. In genere mi faccio aiutare anche da mio marito, in due è più semplice

Leave a Reply