Gel disinfettante antibatterico: un valido aiuto grazie a LeiLuiGel

Sollievo e un benessere duraturo: è questa la sensazione che si prova una volta utilizzato il gel disinfettante antibatterico LeiLuiGel. Un prodotto pensato per contrastare infezioni, fastidiose infiammazioni, pruriti nelle parti intime e particolarmente efficace per chi soffre di candidosi.

Un prodotto concepito per alleviare le irritazioni provocate da agenti esterni, contrastando i batteri presenti. Grazie alla sua applicazione forma una barriera filmogena che blocca l’azione batterica e al tempo stesso permette una corretta traspirazione e una ristrutturazione dei tessuti superficiali della zona inguinale, vaginale ed anale.

L’utilizzo del gel disinfettante antibatterico LeiLuiGel è consigliato anche a chi soffre di secchezza vaginale, prurito intimo e ragadi anali, ed in generale a chi sceglie di prendersi cura della propria igiene intima.

Gel disinfettante antibatterico: quali patologie contrasta?

LeiLuiGel è un gel disinfettante antibatterico che contrasta alcune patologie molto comuni che caratterizzano le zone intime sia della donna sia dell’uomo. Un uso costante a livello delle mucose esterne riesce ad arginare disturbi come: candida, secchezza vaginale, prurito intimo e ragadi anali. Ma vediamo nello specifico come si manifestano e come contrastarli.

Candida

La candida, in particolare quella del ceppo Albicans per la quale LeiLuiGel è maggiormente efficace, è un fungo saprofita che vive nel nostro organismo e come un lievito partecipa alla digestione degli zuccheri. Colonie di candida possono essere presenti nel tratto faringeo, in quello gastrointestinale o nella vagina. Proprio per la sua maggiore presenza nell’organo sessuale femminile, più del 60% di donne in età fertile soffre di candida.

La sua naturale presenza nel nostro organismo rischia di essere alterata quando assumiamo alimenti sbagliati, ricchi di zuccheri, e quando ingeriamo troppi antibiotici abbassando le nostre difese immunitarie o viviamo periodi di grande stress e stanchezza fisica.
Dunque i fattori di rischio che possono indurre lo scatenarsi di una candidosi, ovvero la presenza della candida nel sangue, e possono rendere necessario l’utilizzo del nostro gel disinfettante antibatterico, possono essere i seguenti:

  • Farmaci o terapie antibiotiche che possono abbassare le difese immunitarie;
  • L’uso prolungato di contraccettivi orali come la pillola;
  • L’iperglicemia, dettata dalla presenza di diabete o dall’uso smodato di zuccheri che favoriscono il prolificarsi del fungo;
  • Stress, inquinamento esterno o l’abuso di fumo ed alcol;
  • Determinati periodi di vita della donna come la gravidanza;

Una volta che l’alterazione si manifesta la candida può raggiungere il sangue dove libera le proprie tossine, dando vita ad una candidemia, che si manifesta con gonfiore addominale, disturbi intestinali, ma anche con stanchezza, irritabilità ed insonnia.

La candidosi è una sindrome molto comune nelle donne, si stima che circa di 2/3 delle donne in età fertile ne abbia sofferto almeno una volta nell’arco della vita e in alcuni casi si può trasformare in vaginite cronica per la quale può essere utile l’applicazione di un gel disinfettante antibatterico come LeiLuiGel.

Secchezza vaginale

La secchezza vaginale è un problema comune soprattutto nelle donne che vivono la menopausa o il climaterio, ovvero quel periodo che precede o segue la menopausa stessa. La secchezza vaginale si presenta nel momento in cui diminuisce il livello di estrogeni, ovvero gli ormoni femminili che determinano la salute della vagina e la fertilità. Gli effetti della riduzione di livelli ormonali come gli estrogeni provocano effetti sulla vescica e l’uretra e danno luogo a effetti collaterali come non solo la secchezza vaginale ma anche problemi alla minzione e l’aumento di possibili cistiti.

La secchezza vaginale si presenta con sintomi come pruriti, bruciori o piccole perdite di sangue durante i rapporti sessuali. Tra le terapie più comuni da seguire, oltre quella ormonale, è raccomandata la lubrificazione locale con gel disinfettanti antibatterici e il mantenimento di una adeguata igiene intima.

Prurito intimo

Il prurito intimo è una disfunzione ricorrente per le donne ma anche per gli uomini e si presenta come un fastidio nella zona genitale.
Nelle donne il prurito intimo può determinarsi come conseguenza dell’infiammazione delle mucose della vagina ed oltre alla sensazione di prurito, possono comparire anche altri sintomi comuni come bruciore, arrossamento e secrezioni vaginali per le quali un gel disinfettante antibatterico può rappresentare un efficace lenitivo.
Il prurito intimo è uno dei principali sintomi delle vaginiti dovute da uno squilibrio della flora intestinale o da infezioni come candida o tricomoniasi. Anche uno squilibrio della flora batterica vaginale, un eccessivo uso di antibiotici, stress, una scorretta alimentazione, una eccessiva o scarsa igiene intima, possono concorrere all’aumento del prurito intimo. Da sottolineare però che questa patologia può essere anche di natura non infettiva e talvolta può essere determinata da fattori allergici come saponi, assorbenti o spermicidi.

Nell’uomo il prurito intimo si presenta con arrossamento, gonfiore e in alcuni casi secrezione del glande, dello scroto e della zona inguinale. La causa può essere di origine batterica, virale o micotica, ma anche lo sfregamento di indumenti troppo attillati o persino per cause legate a stress ed emotività.
Per combattere il prurito intimo una delle prime raccomandazione è quella di avere una corretta pulizia personale, ma anche l’uso di detergenti intimi specifici e gel disinfettanti antibatterici che agiscono sulle mucose esterne.

Ragadi anali

Le ragadi anali sono piccole ma profonde lesioni cutanee che possono interessare orifizi come l’ano. Queste piccole lesioni vengono provocate dall’eccessiva dilatazione al passaggio delle feci. Essendo un punto del corpo ricco di terminazioni nervose, l’espulsione delle feci, soprattutto se queste sono particolarmente voluminose, diventa molto doloroso. Dunque un problema, quello delle ragadi anali, che affligge sia donne che uomini e correlato ad un cattivo funzionamento della defecazione.

Le cause possono ricollegarsi ad una eccessiva stitichezza ma anche a diarrea, per questo è necessario seguire un corretto regime alimentare e non abusare con i lassativi. Constatare la presenza di ragadi è facile per via del dolore provocato nell’atto della defecazione e della presenza di tracce di sangue vivo nella carta igienica. Una presenza ematica ristretta che però può presentarsi anche più abbondante se associata alla presenza di emorroidi. I rimedi alle ragadi anali variano a seconda della gravità delle stesse, perché in caso di ragadi lievi il rimedio più comune sono integratori e fibre per ammorbidire le feci e un gel disinfettante antibatterico, o un unguento, per ammorbidire lo sfintere. Invece in casi più seri è possibile ricorrere anche alla chirurgia.

Gel disinfettante antibatterico naturale: un valido aiuto dalla natura

Tea Tree Oil, clorexidina, olio di calendula, sono questi gli ingredienti principali che compongono il gel disinfettante antibatterico LeiLuiGel.
Un gel prodotto nato nell’ambito della ricerca clinica farmaceutica ma con un occhio alla natura, da dove prende in prestito gli ingredienti che lo compongono, affinché il suo sia un valido utilizzo in diverse situazioni.

Tra i componenti principali troviamo il Tea Tree Oil, ovvero un olio essenziale che dona al prodotto il suo potere antibatterico e disinfettante, grazie alle sue proprietà antimicrobiotiche che contrastano gli agenti infettivi come batteri e protozoi.
L’olio essenziale di tea tree, conosciuto anche come olio di Melaleuca, è un olio altamente disinfettante che viene estratto dalle foglie dell’omonimo albero che vive in alcune zone dell’Australia. Dall’odore pungente, è ottimo per gli impieghi sia in ambito cosmetico sia per la cura della casa. Le sue proprietà antibatteriche, cicatrizzanti, antimicotiche e antiodoranti, lo rendono una sostanza preziosa e la sua efficacia è racchiusa nell’uso di poche gocce. Questo olio è ottimo per disinfettare ferite, contrastare la candida, ma anche brufoli ed acne, per questo è presente nel nostro gel disinfettante antibatterico ma anche in molti altri prodotti per il viso, le mani e il corpo.

Al fianco dell’azione antibatterica troviamo ingredienti che possiedono una decisa azione antimicotica e antivirale come la clorexidina che, oltre a fungere da disinfettante, rinforza anche l’attività antisettica.
La clorexidina contrasta con decisione l’azione di batteri, ma anche di funghi e virus, disinfettando mucose e derma. L’utilizzo di questa sostanza è perfetto in combinazione con altri prodotti o da solo, per disinfettare la pelle o eliminare presenze batteriche. Prodotti a base di clorexidina per esempio vengono utilizzati per la pulizia della pelle in pazienti con piaghe da decubito.

Infine un valido aiuto al nostro sistema immunitario arriva dall’olio di calendula che oltre a stimolarne la reattività, lenisce infiammazioni e bruciori. La calendula infatti è una pianta erbacea della famiglia delle Asteraceae utilizzata particolarmente in ambito cosmetico ed erboristico. L’uso dell’olio di calendula è consigliato a chi soffre di patologie cutanee per gli alti benefici che apporta alla pelle, ma è consigliato anche per rafforzare il sistema immunitario come le stasi linfatiche.

Ricordiamo che il gel disinfettante antibatterico LeiLuiGel è un dispositivo medico di classe 1 e non necessita di ricetta medica ma, qualora patologie come quelle descritte sopra persistano, è consigliato contattare il proprio medico di fiducia.

Gel disinfettante antibatterico: un valido aiuto grazie a LeiLuiGel ultima modifica: 2020-03-18T16:56:51+01:00 da Francesca Baldini
In breve
Gel disinfettante antibatterico: un valido aiuto grazie a LeiLuiGel
Titolo
Gel disinfettante antibatterico: un valido aiuto grazie a LeiLuiGel
Riepilogo
Il gel disinfettante antibatterico della nostra Linea Topica è un prodotto efficace per candida, prurito intimo, secchezza vaginale e ragadi anali.
Autore
Azienda
LNAge
Logo dell'azienda

Leave a Reply